22 • 09 • 2020


                                                                                                                                                                                             
                                                                                                                                                                                                                                          
   

Secondo la società di consulenza McKinsey & Company, l’intelligenza artificiale può portare al settore bancario globale un valore aggiunto pari a $1 trilione all’anno. Molte banche, però, faticano ad approcciarsi a questa nuova tecnologia a causa della mancanza di una strategia ben definita, di processi troppo rigidi e dati frammentati. Per rimanere competitive le banche devono dare priorità allo sviluppo dell’IA come valore principale per la propria customer experience: devono, insomma, adottare un modello “AI-first” capace di aumentare le entrate, ridurre i costi e aprire a nuove opportunità fino ad ora ignorate. In questo modo il servizio offerto al cliente finale diventa intelligente, personalizzato e accessibile da diversi canali e piattaforme. Sul proprio blog McKinsey illustra i passaggi fondamentali da seguire per raggiungere questi obiettivi. 


Per approfondire clicca qui