27 • 07 • 2020

                                                                                                                                                                                                                                                                                    Quanto potente può diventare la tecnologia? Le interazioni, sempre più frequenti, con apparecchi tecnologici impattano ormai ogni ambito della nostra quotidianità, andando a condizionare anche il rapporto con la politica, la democrazia e i diritti fondamentali. L’accesso a servizi o necessità basilari – quali il lavoro, il credito in banca o le assicurazioni – sono infatti fortemente influenzati da una serie di algoritmi che, tra le altre cose, decidono ciò che possiamo o non possiamo leggere, vedere e ascoltare sul web. Le grandi compagnie tecnologiche hanno quindi un potere straordinario e il nostro rapporto con loro non si esaurisce nella veste di consumatori, ma in quella di cittadini. In questo nuovo ecosistema i sistemi di realtà virtuale sono destinati ad acquisire un ruolo di primo piano, portando con sé una serie di domande legate all’etica del cambiamento.

Per approfondire clicca qui