Comunicati stampa, Investimenti - 29 • 12 • 2021

Sulla spinta dell’entrata in vigore, a partire dal prossimo 1 gennaio dell’obbligo per gli sciatori dell’assicurazione, sempre più italiani hanno deciso di dotarsi di una polizza durante le vacanze invernali

 

Milano, 29 dicembre 2021

 

Inverno 2021-22: le vacanze sono cominciate e gli italiani sono già assicurati. Infatti, con l’entrata in vigore il prossimo 1 gennaio 2022 dell’obbligo di assicurazione per gli sciatori, sono già state sottoscritte a dicembre 2021 145.000 polizze digitali invernali sia giornaliere che stagionali, il 270% in più rispetto a dicembre 2019, come rileva un’indagine IIA – Italian Insurtech Association sull’incidenza delle polizze assicurative durante le vacanze.

In generale il 2021 è stato l’anno dei prodotti digitali: il primo dato che emerge è che al 30 novembre sono già state sottoscritte circa 3.800.000 polizze digitali (ad esclusione delle RCAuto) e si stima che entro la fine dell’anno si supererà la quota di 4.500.000. Rispetto al 2020 si registra un incremento del 23% grazie soprattutto alla crescita di popolarità delle polizze on demand. Le categorie di maggior interesse sono state mobilità e sport (che rappresentano circa il 24% delle transazioni di polizze digitali), seguite da travel (22%), casa (11%), salute (6%), animali domestici (5%).

IIA evidenzia poi le tendenze di acquisto in particolare per quanto riguarda le vacanze invernali. Già prima dell’entrata in vigore dell’obbligo dell’assicurazione sulle piste da sci, che impone la copertura per la responsabilità civile verso terzi anche agli utenti sulla neve, i singoli utenti che a dicembre 2021 hanno sottoscritto una polizza invernale sia attraverso i canali digitali che quelli tradizionali sono aumentati del 44% rispetto allo stesso periodo del 2019. Le coperture possono essere giornaliere, stagionali o settimanali e per il weekend e garantiscono una copertura completa in caso di infortuni, subiti o procurati, assistenza medica e spese di trasporto; ci sono poi le assicurazioni skypass, che permettono di ricevere il rimborso del biglietto acquistato per gli impianti di risalita qualora si verificasse l’infortunio; quelle noleggio sci per le quali la compagnia rimborserà gli eventuali danni provocati agli sci noleggiati oppure i danni causati ai terzi; infine l’assicurazione sci club, consigliata soprattutto per le famiglie.

Nonostante la proposta invernale si sia arricchita con nuovi prodotti, le polizze restano non in linea con le esigenze del consumatore: dall’indagine IIA emerge come per il 65% degli sciatori le polizze sci non risultino di facile comprensione; il 51% lamenta poi lentezze e difficoltà in fase di liquidazione del sinistro; il 27% dichiara che tali polizze risultano totalmente inadeguate rispetto alle loro esigenze.

L’obbligatorietà della polizza sci rappresenta un trend in atto che si estenderà sempre più verso altri ambiti come la mobilità, al di là dell’RC auto già oggi obbligatoria, nell’interesse del cittadino e della tutela della persone e della società”, ha dichiarato Simone Ranucci Brandimarte, Presidente di Italian Insurtech AssociationGrazie ai nuovi strumenti digitali, che rendono le polizze più accessibili anche a un target finora lontano dal mondo assicurativo, vedremo aumentare in futuro l’interesse e la predisposizione delle persone a sottoscrivere polizze, sotto la spinta dell’obbligatorietà in alcuni ambiti. Tutto all’interno di un profondo ripensamento della stessa offerta assicurativa da parte delle compagnie, con polizze sempre più digitali e fatte su misura a seconda delle esigenze, stili di vita e abitudini delle persone, e un migliorando nella digestione del sinistro rendendo tutto più automatico”, ha concluso Brandimarte.

 

Italian Insurtech Association

L’IIA è un’entità senza scopo di lucro costituita da tutte le componenti della filiera del mercato assicurativo (compagnie e broker; banche e intermediari finanziari; società specializzate in tecnologie abilitanti e marketing digitale assicurativo). L’Associazione ha l’obiettivo di accelerare l’innovazione dell’industria assicurativa attraverso formazione tecnica, condivisione di best practice tecnologiche, generazione di sinergie tra gli associati e confronto con le istituzioni nazionali e internazionali. La missione associativa è perseguita attraverso programmi di formazione per ampliare e aggiornare le competenze tecnico-operative e professionali; confronti tra gli operatori su temi di gestione e sviluppo; costruzione di un data base di contenuti tecnologici e accademici insurtech a uso esclusivo dei soci; confronto con l’autorità di vigilanza sull’attività assicurativa e con le istituzioni di riferimento per l’innovazione e l’Agenda Digitale Italiana (ministero per l’Innovazione Tecnologica e la Digitalizzazione).

Per saperne di più

Ufficio Stampa IIA – Close to media

Anna Bellini, anna.bellini@closetomedia.it | Mob. 393 8282952
Alberto Selvatico, alberto.selvatico@closetomedia.it | Mob. 334 6867480
Laura Zugnoni, laura.zugnoni@closetomedia.it | Mob. 393 8128094