Investimenti - 11 • 06 • 2021

Insurtech: l’ottima partenza del 2021


Il settore dell’Insurtech è in piena evoluzione ed è fortemente sentito l’impegno, da parte di IIA, di farsi portavoce e promotore di un mondo che sta cambiando.
Come ha dichiarato il Presidente Simone Ranucci Brandimarte “Il 2021 è stato da noi ribattezzato “anno dell’Insurtech”. Accelerare sull’innovazione assicurativa in termini di sviluppo dell’offerta, della tecnologia e dell’evoluzione delle competenze digitali di tutta la filiera, sarà necessario per mantenere alto il livello di competitività della nostra industria e per rispondere alla crescente domanda di prodotti digitali.”
Di seguito alcuni esempi virtuosi di aziende che hanno saputo puntare su investimenti fruttuosi e di lunga durata. La scena internazionale deve essere da esempio per l’Italia, in cui ancora l’ammontare degli investimenti raggiunge appena i 50 milioni di euro.
Al primo punto del manifesto 2021 – 2022 di Italian Insurtech Association c’è proprio l’obiettivo di far crescere gli investimenti fino al miliardo nel 2023.

Approfondimenti Utili

•   Paris-based insurtech Alan raises €185 million in series D round, now valued at € 1.4 billion
19 aprile, Tech Crunch

L’insurtech francese Alan ha raccolto 185 milioni di euro (220 milioni di dollari) in un round di investimenti di Serie D a cui hanno partecipato, tra gli altri, Coatue, Dragoneer e Index Ventures. La valutazione della startup sale così a 1,4 miliardi di euro (1,67 miliardi di dollari), assicurando ad Alan lo status di unicorno. Fondata a Parigi nel 2016, la startup opera attualmente in Francia, Spagna e Belgio offrendo polizze mediche pensate per cittadini privati, piccole e medie imprese, hotel, ristoranti e grandi aziende. Secondo TechCrunch, Alan gestisce 160 mila clienti – tra cui importanti compagnie come WeWork, Deliveroo e JustEat – e genera entrate annualizzate per oltre 100 milioni di euro. I nuovi fondi saranno utilizzati per allargare il team e favorire l’espansione in nuovi settori quali retail, vendita all’ingrosso e manifattura.

Per approfondire CLICCARE QUI
 

•   Archipelago Raises $34 Million To Connect The Scattered Risk Insurance Market
20 aprile, Forbes

La valutazione dell’insurtech californiana Archipelago è salita a 184 milioni di dollari in seguito alla chiusura di round di investimenti di Serie B da 34 milioni di dollari. I fondi saranno utilizzati per assumere nuovo personale e accelerare la crescita, puntando anche a una prossima espansione in Europa e Asia. Nata nel 2018, Archipelago sfrutta l’intelligenza artificiale per aiutare le grandi compagnie immobiliari – tra cui Prologis e JLL – a gestire i livelli di rischio e abbassare i costi operativi. I proprietari delle aziende, infatti, devono semplicemente caricare i propri documenti sulla piattaforma di Archipelago, che provvederà ad analizzarli tramite il machine learning per estrarne automaticamente tutte le informazioni necessarie all’attivazione di diversi servizi assicurativi.

Per approfondire CLICCARE QUI