25 • 11 • 2020

 

                                                                                                                                                                                                                                                    17 novembre, 2020

Il panorama dell’intelligenza artificiale diventa sempre più complesso, e può essere difficile tenere il passo con i continui cambiamenti e le nuove tecnologie che si affacciano sul mercato. Sulla Harvard Business ReviewMargherita Pagani e Renaud Champion hanno mappato questo scenario, individuando più di 800 diversi sistemi di intelligenza artificiale attualmente utilizzati in 14 settori. Tutti, però, ricadono in quattro categorie fondamentali: sistemi che portano a termine operazioni meccaniche o creative, con implicazioni etiche limitate o notevoli. Capire le differenze tra queste macro-aree può aiutare a decidere quale piattaforma di IA si adatta meglio alle necessità di ogni azienda, andando a ottimizzare la collaborazione tra uomo e macchina.

Per approfondire clicca qui